Il Portale Della Provincia Autonoma Di Trento

carattere>>AAA

    -  
Cos'è un pozzo

Pozzo è un'opera artificiale per il prelievo di acqua sotterranea. La struttura geologica da cui l’acqua viene attinta è detta acquifero.

Se nel passato i pozzi erano scavati a mano, e quindi dovevano avere un diametro sufficiente per poter permettere ad un uomo di potervisi calare, oggi sono realizzati sempre con mezzi meccanici, che permettono di penetrare fino a grandi profondità nel sottosuolo con tubi anche di piccolo diametro.

Possiamo pensare dunque ad un pozzo come ad un tubo cavo infisso nel terreno, che reca uno o più tratti forati o "finestrati", ossia dotati di aperture tali da permettere all'acqua che satura il terreno circostante di penetrarvi. Tra il terreno ed il rivestimento metallico traforato viene generalmente interposto del materiale granulare con funzione di filtro, tale da permettere il passaggio dell'acqua arrestando contemporaneamente le particelle del terreno circostante, prevenendo così l’intasamento dei piccoli fori. Una volta entrata nel pozzo, l’acqua viene generalmente sollevata da una pompa immersa che la spinge fino in superficie.

Un pozzo può essere considerato, in senso lato, anche come una "finestra" che ci dà l'opportunità di acquisire informazioni uniche sulle caratteristiche del sottosuolo in quel punto:

  •  informazioni stratigrafiche: raccolte durante la perforazione del pozzo, ci permettono, se correlate a quelle dei pozzi vicini, di ricostruire un modello del sottosuolo e quindi dell'acquifero. Tale modello è necessario per valutare le potenzialità della risorsa idrica, proteggerne la qualità o confinare gli inquinamenti.

  •  informazioni sulla qualità delle acque: i pozzi costituiscono punti di prelievo per verificare lo stato qualitativo delle acque sotterranee.


  •  informazioni sull'acquifero: un pozzo, quando le pompe non sono in funzione, ci permette di misurare il livello della falda, sia essa libera o confinata. Questa informazione è indispensabile per determinare le direzioni di deflusso, e quindi per ricostruire i meccanismi di alimentazione dell'acquifero. Sono anche indispensabili per l'individuazione di situazioni anomale come quelle di un eccessivo sfruttamento.

  •  i parametri caratteristici dell'acquifero, che, desunti dall'interpretazione delle prove di pompaggio, caratterizzano il comportamento dell'acquifero.

Ma un pozzo, se non correttamente costruito e gestito, può rappresentare anche una fonte di pericolo per l’inquinamento delle acque sotterranee, dato che mette in comunicazione la superficie del suolo con le falde profonde, scavalcando l'azione di filtro del suolo e della zona non satura. Un pozzo, se non correttamente realizzato, può inoltre costituire un pericoloso punto di comunicazione tra falde separate, fungendo quindi da "punto di diffusione" di inquinanti tra una falda e l'altra.

Labels[PortletTitle]

Per accedere ai servizi riservati effettuare Login.

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - Piazza Dante,15 - 38122 Trento (It) - tel. +39 0461 495111 - numero verde 800 903606 - C.F. e P.IVA 00337460224
Risoluzione ottimale 1024 x 768. Browser supportati Internet Explorer 7.0 e Mozilla Firefox 3.0
Copyright 1988-2001 ® Compagnia Generale Ripreseaeree S.p.A